.

.

mercoledì 13 gennaio 2016

Flauti di pasta sfoglia con marmellata!

Potete farli anche la pasta sfoglia il procedimento e' uguale solo piu' semplice! Ma se volete preparli come brioche Vi posto la ricetta. Nel caso usiate la pasta sfoglia ripeto il procedimento e' uguale togliendo la preparazione dei pannetti. 500 g di farina 00 200 g di pasta madre 120 g di zucchero marmellata q b 2 uova 70 g di burro 80 ml di latte buccia grattugiata di 1/2 limone biologico 1 pizzico di sale tuorlo e latte per spennellare zucchero a velo q b Se si usa un’impastatrice mettere gli ingredienti nel boccale, avviare la macchina e farla lavorare a bassa velocità per una decina di minuti, quindi aggiungere il burro morbido a pezzetti, un pezzetto alla volta, aspettando che il precedente sia incorporato bene prima di aggiungerne un’altro. Aggiungere anche il sale e continuare ad impastare fino ad incordatura. Per l’impasto a mano creare la fontana e versarvi il latte in cui avete sciolto il lievito, le uova, lo zucchero, la buccia di limone e in ultimo il burro morbido. Impastare energicamente per almeno 10-15 minuti. Formare un panetto, metterlo in una ciotola imburrata, coprirlo con pellicola e lasciar lievitare. Se il vostro impasto è stato fatto con lievito di birra basteranno un paio d’ore altrimenti ci vorrà più tempo. Il mio ha lievitato tutta la notte nella parte bassa del frigo e al mattino aveva triplicato il suo volume. Prima di stenderlo l’ho lasciato a temperatura ambiente per un paio d’ore Poi ho steso il panetto e l’ho tagliato a strisce larghe circa 10 cm, ho continuato formando dei rettangoli con il lato corto di circa 10 cm e quello lungo 15-16 cm.Ho messo una noce di marmellata al centro del lato da 10 cm e tagliato a strisce il lato opposto. Ho bagnato leggermente con acqua le punte delle strisce e il lato opposto. Ho piegato la pasta coprendo il pezzetto di cioccolato e premendo ai lati per farla aderire bene affinchè sciogliendosi il cioccolato non fuoriesca. Per ultimo ho avvolto anche le strisce. (vedi foto) Ho sistemato le merendine sulle placche rivestite di carta forno mettendole un pochino distanziate per evitare che si tocchino a lievitazione avvenuta. Ho lasciato lievitare ancora qualche oretta e poi ho spennellato delicatamente le merendine con tuorlo diluito con latte. A questo punto si potrebbe spargere un pochino di zucchero semolato sulle strisce, io mi sono dimenticata ma ve lo consiglio, le merendine avranno un bel colore dorato. Cuocere in forno già caldo a 170°C per 25-30 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento