.

.

giovedì 2 aprile 2015

danubio rustico

250 grammi di latte o acqua 8 grammi di lievito di birra 1 cucchiaino di zucchero 570 grammi farina tipo 00 30 grammi olio d’oliva 1 uovo 10 grammi sale fino ripieno a piacere (io ne ho fatti 8 con prosciutto cotto e scamorza, e 7 con wurstel, patatine e scamorza) uovo per spennellare o emulsione di 20 grammi di acqua e 20 di olio Procedimento: Versare nel boccale l’acqua o il latte, lo zucchero ed il lievito di birra: 30 sec. 37° vel.3; aggiungere la farina, l’olio, l’uovo ed il sale fino: 3 min. vel.spiga. Deve risultare un impasto molto morbido, ma non appiccicoso. Trasferire l’impasto in una ciotola grande, coprire con la pellicola ed un panno e lasciare in lievitazione in un luogo tiepido al riparo da correnti d’aria per almeno 2 ore. Passato il tempo di lievitazione, dividere l’impasto in tante pezzi più o meno uguali; appiattire ogni pezzo, formando dei dischi, farcirli con il ripieno scelto e chiuderli formando delle palline. Disporre le palline in una teglia rotonda poco distanziate tra loro; coprire con un panno e lasciare in lievitazione per circa 40 minuti. Prima di infornare, si può scegliere di spennellare con un uovo sbattuto o spruzzare con un emulsione fatta di acqua ed olio mescolati insieme energicamente. Nel caso si decida di usare l’emulsione, l’operazione va ripetuta tre – quattro volte durante la cottura. Cottura: forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 30 minuti o fino alla completa doratura. Poiché ogni forno varia in base alle proprie caratteristiche, se si prepara per la prima volta, si può impostare un tempo minore ed aggiungere altri minuti, se necessario.

Nessun commento:

Posta un commento