.

.

martedì 17 marzo 2015

Pizza di scarola

Ingredienti 400 g di farina 0 250 g (circa) di acqua tiepida 1 cucchiaino di malto di riso, o malto d’orzo o zucchero di canna 1 cucchiaino di olio e.v.o 1 cucchiaino di sale 1 g di lievito secco disidratato (se l’impasto viene lasciato maturare in frigo 24h, altrimenti se la realizzate in giornata aumentate il lievito a 3 g) olio e.v.o per spennellare Per il ripieno Ingredienti 2 piante di scarola 1 spicchio di aglio 4 alici dissalate 100 gr pancetta pezzettini 25 g di pinoli 25 g di uvetta 25 g di capperi 15 olive taggiasche (o di Gaeta) olio e.v.o peperoncino q.b Procedimento In una ciotola versate le farine setacciate, lo zucchero o il malto sciolto in un pò di acqua tiepida (presa dal totale), il lievito, aggiungete l’olio e l’acqua a filo, impastate e dopo aver amalgamato bene, aggiungete il sale, lavorate l’impasto fino a ottenere una palla liscia, mettetelo in una ciotola coperta con pellicola trasparente. Dopo un’ora di lievitazione a temperatura ambiente, fate maturare l’impasto nella parte meno fredda del frigo per di 18-24h (fino a 48h) Riprendete l’impasto fate due giri di pieghe del tipo 1 e fate riposare per un’oretta. Dividete l’impasto in due pagnottelle, coprite con un panno umido e lasciate lievitare lontano da correnti d’aria fino al raddoppio. Se fate la versione veloce fate lievitare l’impasto nel forno spento con la lucina accesa e un pentolino di acqua bollente, lasciatelo lievitare fino al raddoppio. Intanto pulite dalle foglie dure la scarola, lavatela e tagliatela a pezzi, sbollentatela per pochi minuti in acqua bollente salata. In un tegame antiaderente largo e basso, fate dorate nell’olio l’aglio, eliminatelo, versate le alici spezzettate e quando si sono sfaldate, aggiungete la scarola sgocciolata, i pinoli, le olive tagliate a pezzetti, l’uvetta ammollata precedentemente e un pezzetto di peperoncino pancetta pezzettini . Fate stufare bene fino a fare prosciugare tutto il liquido. Prendete i due impasti, allargateli con le mani e tirateli in forma circolare, mettete il primo impasto come base in una teglia oliata, la mia con fondo removibile, sollevate i bordi, versate e livellate la scarola stufata, coprite con l’altra metà di impasto e sigillate bene il bordo. A questo punto, io mi sono divertita a decorarla con il manico ad anello di una rotella, poi l’ho bucherellata con uno spiedino e spennellata di olio. Infornate a 180° per 30 minuti circa o fino a doratura.

1 commento:

  1. purtroppo è impossibile fare questa ricetta inquinato la pubblicità mi mi ha permesso di leggerla

    RispondiElimina