.

.

sabato 28 febbraio 2015

torta di compleanno alla crema Chantilly

x pan di spagna 4 uova120gr di zucchero80gr di farina per dolci40gr di fecola di patate40gr di burro fusoun pizzico di sale Guarda altre ricette con:farina fecola uova Tempo Preparazione: 25 MinutiTempo Cottura: 40 Minuti Dosi: 12 persone Difficolta': Media Costo: 3 €  base ideale per le torte farcite, può essere considerata un incrocio tra il classico Pan di Spagna e la torta Margherita, del primo infatti condivide la lunga lavorazione con le fruste e l’assenza di lievito. Con la seconda condivide la presenza di grassi, ovvero il burro. Procedimento Mettete un pentolino con un pò di acqua su fiamma dolce. Sistematevi sopra una ciotola e montate con le fruste elettriche le uova intere e lo zucchero. Quando avranno triplicato il loro volume, togliete il recipiente con la montata di uova dal bagnomaria e continuate a montare finché il composto non sarà tornato a temperatura ambiente. Aggiungete a questo punto, poco alla volta, la farina e la fecola setacciate e un pizzico di sale, mescolando delicatamente con una spatola, dal basso verso l’alto per evitare di far smontare il tutto. Incorporate a filo il burro sciolto intiepidito fino a completo assorbimento. Versate il composto in uno stampo da 22 cm imburrato e infarinato. Cuocete in forno caldo a 190°C per circa 40 minuti. Prima di sfornare la torta ricordatevi di fare la prova stecchino, affinchè risulti cotta dovrà uscire asciutto e pulito. X LA FARCITURA CREMA PASTICCERA ngredienti 400 g. di latte intero100 g. di panna fresca da montare (35% di materia grassa)150 g. di tuorli d’uovo (circa 8 tuorli)150 g. di zucchero semolato extrafino40 g. di amido di mais1 bacca di vaniglia Guarda altre ricette con:maizena uova vaniglia Tempo Preparazione: 20 minutiTempo Cottura: 5 MinutiTempo Riposo: 3 oreDifficolta': NormaleCosto: Basso La crema pasticcera rappresenta una delle basi della pasticceria italiana. La ricetta classica della Nonna prevede l’uso di latte, tuorli d’uova, zucchero, farina e un aroma (vaniglia o limone). La ricetta esposta di seguito, inserisce invece delle varianti tese a rendere la crema più gustosa e morbida al palato. Una parte del latte viene sostituta dalla panna e al posto della farina si utilizza l’amido di mais (maizena). L’utilizzo della panna garantirà un gusto finale particolarmente morbido, mentre l’utilizzo dell’amido al posto della farina consentirà un tipo di cottura molto più breve evitando in questo modo alterazioni alle uova e un conseguente miglioramento del gusto. L’amido di mais, infatti, si trasforma in gel a temperature più basse della farina, conferendo una struttura cremosa e più stabile nel tempo, che migliora di conseguenza la conservazione della crema pasticcera. Quando si utilizza la farina è necessario cuocere per alcuni minuti la crema, portandola oltre gli 85° mescolando continuamente per evitare di farla attaccare sul fondo, cosa che al contrario non avviene con l’utilizzo di maizena e la preparazione risulta molto più veloce e pratica. Non considerando poi che la crema pasticcera preparata senza farina è adatta anche a coloro che soffrono di intolleranza al glutine (celiachia). Procedimento Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia sino a renderli ben spumosi, quindi aggiungete l’amido di mais, mescolando bene. In una casseruola mettete a scaldare il latte e la panna. Quando arriverà quasi a ebollizione, togliete dal fuoco e aggiungete la montata di uova senza mescolare. crema pasticcera veloce Rimettete la casseruola sul fuoco e attendete che il latte riprenda il bollore. Quando il latte, bollendo, tenderà a ricoprire la montata di uova che ci galleggiava sopra, rimontare velocemente con una frusta per 15/20 secondi o comunque sino a che la crema non diventerà, come per magia, densa e morbida. La ricetta di questa crema pasticcera è del famoso pasticcere torinese Luca Montersino. crema pasticcera veloce crema pasticcera veloce Trasferire la crema così ottenuta in un contenitore largo e basso, ricoprendola subito con la pellicola per alimenti. Per evitare la formazione della fastidiosa pellicina in superficie, mettete la pellicola direttamente a contatto con la crema. Far raffreddare velocemente mettendo il contenitore in uno più grande con acqua e ghiaccio, quindi riporre in frigorifero per completare il raffreddamento.e la bagna al rum. Per la bagna, portate a bollore l’acqua e lo zucchero, finché quest’ultimo non si sarà sciolto. Lasciate raffreddare e poi aggiungete il rum. Conservatela in frigorifero fino al momento di usarla. Montate la panna con le fruste elettriche. Tagliate la torta maddalena a metà e bagnate bene l’interno dei due dischi con la bagna al rum con l’aiuto di un pennello da cucina. Mescolate la crema pasticcera con 300gr di panna montata. Utilizzate una parte per farcire l’interno della torta. Ricomponete la torta e stendete la crema chantilly rimanente sui lati e sulla superficie. Decorate i lati con la granella di nocciole. Sistemate quindi la torta sul piatto da portata e, con la panna rimanente, decoratene la superficie, facendo dei fiocchetti utilizzando una sac a poche col beccuccio adatto.

Nessun commento:

Posta un commento