.

.

lunedì 7 aprile 2014

Pastiera napoletana,

PER IL GRANO grano - 500g latte - mezzo litro scorza di limone - 1 vanillina - 1 bustina burro - 50g zucchero - 2 cucchiaini PER IL RIPIENO ricotta di pecora - 500g uova - 6 (3 intere + 3 tuorli + 3 albumi montati a neve) zucchero - 350g essenza di fiori di arancio - 1 fialetta frutta candita - q.b PER LA BASE E LA COPERTURA pasta frolla - 1 kg Preparazione: Per cuocere il grano, utilizzate una pentola col doppio fondo e a fuoco lento cuocete il grano misto al latte, il burro, lo zucchero, la scorza di limone, la vaniglia fino a che il tutto non si ridurrà in una crema. Una volta cotto, coprite con il coperchio della vostra pentola e lasciate freddare. Per il ripieno, lavorate la ricotta e lo zucchero fino ad ottenere una crema dolce e vellutata. Aggiungete le uova, separando 3 di queste dagli albumi i quali verranno montati a neve e aggiunti successivamente. Amalgamate il tutto e aggiungete il grano (ricordate di rimuovere le scorze di limone!). In seguito unite la frutta candita, l’essenza dei fiori d’arancio ed infine gli albumi montati a neve. Mescolate sino ad ottenere un composto omogeneo. Preparata la pasta frolla (per la ricetta della pasta frolla clicca qui) , dividete l’impasto in due parti, di cui una parte vi servirà per il fondo e l’altra per le strisce. Imburrate il fondo della vostra tortiera e stendetevi all’interno una parte della pasta frolla. Aggiungetevi il ripieno di grano e ricotta precedentemente preparato, e dopo aver creato le strisce con la restante pasta frolla, disponetele sul ripieno formando la tipica trama a cesto. Infornate in forno preriscaldato a 180° per un’ora circa. La vostra pastiera sarà pronta quando assumerà un bel colore dorato. Questo dolce va consumato 1 o 2 giorni dopo la sua preparazione, questo tempo di riposo farà amalgamare meglio i sapori e gli aromi, per un gusto deciso e raffinato. Prima di servirla spolverizzatela con zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento