.

.

mercoledì 2 aprile 2014

Mikado FAI DA TE

Per circa 50 pezzi 125g farina 85g burro ammorbidito 50g zucchero a velo 30g farina di mandorle 1 uovo temperatura ambiente 60/70 g cioccolato fondente al 78% 1 pizzico di sale Lavorare con una spatola il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Battere leggermente l'uovo e unirlo alla crema in 3/4 riprese, facendolo assorbire bene ogni volta, mescolando con una frustina. Unire la farina, sale e farina di mandorle setacciati e mescolare con un cucchiaio di legno fino a formare una massa omogenea. A quel punto, lavorando con le mani, aiutarsi con poca farina, necessaria solo a formare una palla non appiccicosa. Avvolgerla con pellicola e conservare in frigo per 2 ore. Accendere il forno a 150°. Tagliare la palla a fette e poi a bastoncini. Formare i mikado che devono essere di 17cm di lunghezza e con un diametro poco inferiore a quello di una matita. Disporsi man mano sulla carta forno a circa un paio di cm di distanza l'uno dall'altro. Cuocere per circa 10/12min. Con delicatezza metterli su una gratella e lasciarli raffreddare. Nel frattempo tritar il cioccolato con un coltello e scioglierlo a bagnomaria. Tuffarci il bastoncino a metà e disporli sulla carta forno. Lasciar indurire per almeno un paio un'ore in frigo. Note indispensabili: 1- Al momento di aggiungere l'uovo, unirlo in tre fasi: alla prima la crema si spezzerà in scaglie, mescolare con la frustina fino a farlo tornare a crema, per la seconda ci vorrà qualche minuto di frusta in più mentre per la terza mescolare al meglio, poi unire la farina, sale e farina di mandorle. 2- In commercio esiste anche la farina di mandorle non sbucciate. per questa ricetta ci vuole quella di mandorle sbucciate perché è più chiara. E' solo una questione estetica. 3- Dopo il riposo di 2 ore della palla, tagliatela a bastoncini ma conservateli in frigo e tirateli fuori ad uno ad uno per lavorarli. Stendere in frigo la carta forno e ogni 3/4 bastoncini, disporli sulla carta, pronti per la cottura. In questo modo eviteranno di "sudare" mentre preparerete gli altri. 4- Una volta sfornati sono delicatissimi, si spezzano abbastanza facilmente. Consiglio di spostarli con una paletta e lasciarli raffreddare su gratella. Ho finito.

Nessun commento:

Posta un commento