.

.

martedì 22 aprile 2014

Crostata con crema al limone

Spesso la pasta frolla spaventa, ma non è difficile farla, bastano pochi accorgimenti. Esistono ricette diverse ma la cosa importante è il burro: Dev'essere a temperatura ambiente e come quantità dev'essere sempre la metà della farina. Io uso queste dosi: 300 gr di farina 00 150 gr di burro 150 gr di zucchero (io ne metto 100 gr) 1 uovo intero e un tuorlo (l'albume che avanza lo utilizzo per spennellare le eventuali strisce) 1/2 bustina di lievito per dolci (se ve lo scordate non fa niente!) 3 cucchiai di latte freddo o di acqua fredda se necessario la scorza di un limone 1 pizzico di sale Mescolate la farina setacciata con lo zucchero e il sale, quindi sistematela a vulcano sulla spianatoia o in una ciotola. Al centro mettete il burro a dadini, l'uovo intero, il tuorlo, il lievito e la scorza di limone. Lavatevi le mani in acqua fredda, quindi lavorate con le dita cercando di incorporare rapidamente tutta la farina (la pasta lavorata troppo a lungo si scalda e diventa dura)fino ad ottenere un composto granuloso. Lavorate il composto con le mani sulla spianatoia per ottenere un impasto senza grumi, liscio e brillante. Formate una palla, avvolgetela in pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigorifero per almeno mezz'ora (potete anche lasciarla per 5-6 ore) cosicché acquisti elasticità e compattezza. Infarinate la spianatoia, stendetevi la pasta con il matterello e foderate uno stampo di 24-26 cm (precedentemente imburrato e infarinato), fatela aderire bene e tagliate la parte eccedente il bordo passando il matterello sopra lo stampo. Farcite con la crema al limone: Lavorate 2 uova con 150 gr di zucchero, poi aggiungete 30 gr di burro sciolto, la buccia grattugiata e il succo di 1-2 limoni. Cuocete a bagnomaria poi coprite con questa crema la pasta base e decorate con strisce o con formine varie di pasta frolla. Infornate in forno caldo per circa 30 minuti. A cottura ultimata lasciate raffreddare e al momento di servire spolverizzate con zucchero a velo e scorza grattugiata di un limone.
fonte http://semplicementeinsieme.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento