.

.

giovedì 6 giugno 2013

Torta salata al formaggio

Ingredienti per 4 persone: 2 dischi di pasta sfoglia fresca (oppure surgelati, oppure una confezione di pasta sfoglia surgelata da stendere in 2 dischi), 4 uova, 4 dl di latte, 100 gr di formaggio (ved. Note), 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato, sale, pepe + altri ingredienti a scelta (ved. Note).
Srotolate un disco di pasta e adagiatelo in uno stampo da crostata o da pizza (con un bordino di almeno 2 cm) di circa 30 cm di diametro. Fate pochi forellini sul fondo con le punte di una forchetta (in questo modo il fondo non si solleverà facendo una bolla). Sbattete le uova con 1 cucchiaino di sale, un pochino di pepe e il formaggio grattugiato. Versate il miscuglio sul fondo di pasta. Srotolate sopra le uova l’altro disco di pasta e premete bene sui bordi per sigillare assieme i due strati di pasta sfoglia. Tagliate via la pasta eccedente con un coltello e fate ancora qualche forellino sulla superficie della torta.
Cuocete questa torta nel forno già caldo a 180° per circa 25/30 minuti o finché la superficie sarà dorata. Servitela calda o a temperatura ambiente. Si può anche riscaldare.
Note :

Questa sopra è proprio la ricetta di base, che potete variare all’infinito.

Per cominciare, il formaggio: se userete per esempio formaggio di capra, otterrete una torta molto diversa che usando della Fontina o un formaggio affumicato.
Altri ingredienti da usare o meno: 100 gr di pancetta dolce o affumicata, tagliata a dadini e fatta dorare bene in padella (senza olio, basta il grasso della pancetta stessa.) Distribuite i dadini nella torta DOPO aver versato il miscuglio di uova (lasciate eventualmente il grasso nella padella).
Al posto della pancetta, 150 gr di salsiccia spellata, disfatta a pezzettini e fatta dorare in padella con poco olio o burro.
In aggiunta ai precedenti o in sostituzione, 150 gr di spinaci o erbette (bietole) lessate, ben strizzate e insaporite in padella con un pochino di burro e uno spicchio d’aglio da buttare.
Ancora, 4 carciofi mondati e lessati, da tagliare a spicchi e da fare insaporire prima in padella con poco burro. Oppure una zucchina trifolata a dadini.
2. La pasta:

la pasta sfoglia è ottima per le torte salate. Quelle fresca in rotoli è meno economica di quella surgelata ma è molto comoda. Si trova anche in qualche supermercato la pasta "brisée" surgelata, perfetta anche lei per le torte salate. In teoria, dovrebbe contenere meno grassi, per quelle che ci tengono...
Importante: quando usate la pasta sfoglia, toglietela dal frigorifero all’ultimo momento prima di usarla.
Se volete, prima di infornare, spennellate la superficie della torta con il fondo del miscuglio di uova rimasto nella ciotola (ne potete tenere un cucchiaio appositamente) : diventerà bella dorata durante la cottura. Il tocco in più: dopo averla spennellata, una lieve spolverata di sale che darà alla pasta un gusto molto goloso.
3. Le quantità: la torta con queste dosi basta come pasto leggero per 4 (2 adulti + 2 bambini) da accompagnare con una insalata (ad esempio) oppure come secondo.
Servita come antipasto, è sufficiente per 8. La potete ovviamente tagliare a pezzettini o spicchi sottili da offrire con l’aperitivo.

Nessun commento:

Posta un commento