.

.

giovedì 6 giugno 2013

GNOCCO FRITTO

INGREDIENTI  400 g di farina 20 g di lievito di birra
la punta di un cucchiaino di zucchero 20 g di strutto (o 2 cucchiai di olio d'oliva) un dl di latte un cucchiaino di aceto  abbondante olio (o strutto) per friggere sale, pepe 1)   Mescolare gli ingredienti Mettete il lievito in una ciotola, aggiungete lo zucchero e 2 cucchiai di latte tiepido e mescolate per farlo sciogliere. Raccogliete la farina sulla spianatoia, fate la fontana, versate al centro il lievito, aggiungete il rimanente latte e un dl circa di acqua tiepida e incominciate a mescolare gli ingredienti.  2) Lavorare la pasta Aggiungete anche lo strutto (o l'olio), mezzo cucchiaino di sale e l'aceto, che rendera la pasta piu friabile. Amalgamate tutti gli ingredienti con la punta delle dita, poi impastate unendo, se occorre, ancora un po' di acqua. Lavorate energicamente l'impasto finche e liscio e omogeneo.  3) La lievitazione Formate con la pasta una palla e mettetela in una terrina molto capiente, leggermente infarinata; praticate sulla superficie un taglio a croce, copritela con un telo e lasciatela lievitare in luogo tiepido per un paio d'ore, finche il volume sara pressoche raddoppiato.  4) Stendere la pasta Dopo la lievitazione, rimettete la pasta sulla spianatoia infarinata, schiacciatela con il palmo delle mani per sgonfiarla e lavoratela energicamente per qualche minuto; raccoglietela ancora a palla e stendetela con il matterello in una sfoglia dello spessore di 2-3 mm.
5) Tagliare la sfoglia Con una rotella tagliapasta a bordi lisci (o con un grosso coltello a lama liscia) tagliate la sfoglia a strisce larghe 5-6 cm, prima in un senso, poi nell'altro, in modo da ottenere tanti rombi uguali; allargateli sulla spianatoia infarinata e, nell'attesa di friggerli, copriteli con un canovaccio. 6) La frittura Scaldate abbondante olio nella casseruola dei fritti, quando e ben caldo (ma non fumante) immergetevi 3-4 rombi di pasta; appena sono gonfi e dorati da una parte, girateli delicatamente e lasciateli dorare dall'altra parte. Scolateli su carta assorbente e serviteli caldissimi..
(donna moderna)



Nessun commento:

Posta un commento