.

.

martedì 12 marzo 2013

Timballo di maccheroni 8

Preparazione 300 g di polpa di vitello macinata 300 g di salsiccia 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva 200 g di prosciutto cotto a dadini 100 g di funghi porcini essiccati 400 g di maccheroni mezzo litro di brodo di carne 2 cucchiai di prezzemolo tritato 30 g di farina sale, pepe Per la pasta 400 g di farina 200 g di burro 100 g di zucchero 5 tuorli un pizzico di cannella sale 1) Mescolate la carne in una terrina con il prezzemolo; salate e pepate e formate con il composto tante piccole polpettine. Spellate la salsiccia, tagliatela a bocconcini e rosolateli in una casseruola con 2 cucchiai di olio; unite il prosciutto e i funghi, fate insaporire per qualche minuto, versate il brodo, portate a ebollizione e unite le polpettine; abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti; prelevate l'intingolo con un mestolo forato e tenete al caldo il fondo. 2) Lessate i maccheroni in abbondante acqua bollente salata, scolateli molto al dente e conditeli con l'olio rimasto, per non farli attaccare. 3) Preparate la pasta. Lavorate la farina con lo zucchero, la cannella, il burro a pezzetti e 4 tuorli; formate una palla, coprite con una pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 15 minuti. 4) Foderate uno stampo a forma di cupola di 25 cm con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e disponete sul fondo meta dei maccheroni, poi l'intingolo preparato e infine i maccheroni restanti. Formate un disco dello stesso diametro dello stampo con un terzo della pasta, mettetelo sui maccheroni e premete per compattare il pasticcio e fargli prendere la forma dello stampo; quindi capovolgetelo delicatamente in una teglia foderata con carta da forno. 5) Addensate il fondo di cottura della carne con la farina in modo da ottenere una salsina fluida e versatela a filo sul timballo. Coprite con la pasta restante tirata a sfoglia, eliminate quella in eccesso e sigillate i bordi con il disco di base. Formate un cordone con i ritagli e mettetelo intorno al timballo, incidete la cupola con leggeri tagli, spennellatela con il tuorlo rimanente sbattuto e cuocete in forno a 180? per 45 minuti. Servite il timballo caldo o freddo. fonte donnamoderna

Nessun commento:

Posta un commento