.

.

martedì 4 dicembre 2012

Danubio al sapore di mare

Ingredienti 1 scarola 15 alici di Cetara 25 gr di olive Gaeta 8 gr di capperi sale 1 spicchio di aglio 250 gr farina 00 250 gr farina manitoba 1 cubetto di Lievito di birra fresco 250 di latte 1 uovo intero 40 gr zucchero 70 gr di burro sale 8 gr Decorare con olive e tuorlo e capperi Preparazione Setacciare le farine, mescolarvi il lievito sciolto in latte tiepido, poi l’uovo, il burro ammorbidito e lo zucchero. Impastare per 10 minuti, aggiungere il sale e lavorare altri 10 minuti, fino a ottenere una pasta bella liscia. Far lievitare fino a quando non raddoppia di volume. Nel frattempo, lavare la scarola e farla bollire nella sua acqua. Scolarla quando e’ al dente. In una padella far soffriggere nell'olio l'aglio, che una volta imbiondito dovra’ essere tolto. Aggiungere le alici, spinate e lavate, e farle scottare in entrambi i lati velocemente. Toglierle e mettere da parte. Mettere nell'olio le olive, snocciolate e tagliate a pezzetti, e i capperi. Aggiungere la scarola tagliuzzata, salare e cuocere finche’ il composto non risulti asciutto. Lasciare raffreddare. Prendere l'impasto lievitato e dividerlo in palline (di 50 gr l’una), 15 in tutto. Stendere l'impasto (anche usando un mattarello), farcirlo con un po’ di scarola e un’alice, e richiudere la pallina. Mettere in uno stampo di 26 cm foderato con carta forno, lasciando un po' di spazio tra le palline, formando un fiore. Decorare le palline a piacere con le olive denocciolate e mettere al centro un cappero. Dopo poco meno di un’ora circa, le palline dovrebbero essere cresciute, spennellare quindi con il tuorlo e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa.
fonte desiderimagazine.it/


Nessun commento:

Posta un commento