.

.

domenica 4 novembre 2012

zuppa di pesce originale

..Ingredienti per la zuppa di pesce (dosi per 12 persone) qualche pesce a polpa bianca come gallinella, pesce cappone, pesce prete, ombrina, ricciola,…. nelle foto abbiamo usato una gallinella e un pesce prete qualche seppia e qualche calamaro o totano (nelle foto abbiamo usato 4 seppie piccole, 2 totani e due belle manciate di calamaretti piccoli) abbondanti crostacei, nelle foto abbiamo usato dei gamberoni rossi di santa Margherita e tante cicale di mare (dette anche canocchie), non hanno molta polpa ma sono eccellenti per il sapore della zuppa un po’ di vongole un po’ di cozze 2 cipolle 5 o 6 pomodori freschi oppure un barattolo di pomodori pelati o mezza bottiglia di passata di pomodoro 4 o 5 spicchi di aglio 3 o 4 acciughe sotto sale un cucchiaio di concentrato di pomodoro un bel bicchiere di vino bianco secco un po’ di prezzemolo un po’ di timo (fresco o secco) due foglie di alloro un po’ di peperoncino rosso piccante olio d’oliva extra vergine q.b. sale q.b. crostini di pane q.b. I pesci e i frutti di mare utilizzati per la nostra zuppa di pesce.Come detto potete variare i prodotti del mare da usare a seconda di quello che trovate, le uniche cose che non vanno bene sono i pesci azzurri e il salmone; mentre se trovate qualche testa di branzino o di orata potete aggiungerle al brodo per renderlo ancora più saporito.Preparazione Pulite i pesci ed i molluschi cefalopodi (cioè seppie, totani, calamari, moscardini) se non lo ha fatto il pescivendolo, se non siete pratici guardate le nostre istruzioni su come pulire i calamari e su come pulire le seppie. Lavate con cura e sgocciolate il tutto.Fate spurgare le vongole in acqua e sale cambiandola più volte; poi fatele aprire coperte in una padella senza aggiungere altro. Eliminate quelle che non si saranno aperte, filtrate il liquido prodotto durante la cottura e mettetelo da parte con le vongole aperte.Procedete nello stesso modo con le cozze (se volete sapere come pulire e far aprire le cozze ecco i nostri consigli). Sgusciate le cozze più piccole poi mettetele tutte da parte assieme al liquido prodotto in cottura filtrato.Preparate il brodo di pesce mettendo in una capace pentola i pomodori puliti e tagliati a pezzi, alcuni rametti di prezzemolo, una cipolla pulita e tagliata a pezzi, 2 o 3 spicchi di aglio, due foglie di alloro, un po’ di timo ed eventuali scarti di pesce o di frutti di mare disponibili. Portate ad ebollizione e fate bollire almeno mezzora.
Calate con delicatezza i pesci a polpa bianca che userete nel brodo bollente e cuoceteli; il tempo dipende moto dal tipo e dalle dimensioni dei pesci medesimi. Toglieteli dal brodo, e lasciate che il brodo stesso continui a cuocere a fuoco moderato.Pulite i pesci cotti eliminando la pelle e le lische, mettete la polpa da parte e gettate nel brodo tutti gli scarti, e lasciate cuocere il tutto ancora un pochino. Poi passate il brodo al passaverdura e tenetelo da parte.
Tritate la cipolla e l’aglio rimasti.Fate rosolare il trito con un po’ di olio (e di acqua se non volete appesantire la vostra zuppa).
Unite le acciughe dissalate e diliscate al soffritto e fatele sciogliere.
Gettate i molluschi cefalopodi tagliati a striscioline nel soffritto e fate rosolare anche loro a fuoco vivo mescolando. Bagnate con il vino bianco e fatelo sfumare a fuoco vivo.Aggiungete il brodo di pesce preparato in precedenza ben caldo, un pochino di peperoncino rosso piccante ed il concentrato di pomodoro. Fate cuocere a bollore leggero fino a quando i molluschi saranno appena morbidi (non esagerate con la cottura altrimenti alla fine saranno stopposi).Unite le cicale di mare ben lavate (vi suggeriamo anche di fare su ciascuna un taglio per il lungo sull’addome per rendere più facile gustarle in seguito). Fatele cuocere una decina di minuti.
Unite le vongole e le cozze con il loro liquidi (se sono in gran quantità o molto salati usateli solo in parte), la polpa dei pesci ed i crostacei rimanenti. Aggiustate di sale (usando anche i liquidi di cozze e vongole se disponibili). Fate bollire ancora 10 minuti.
Servite questa splendida zuppa di pesce calda.Accompagnandola con crostini di pane, che a piacere potete condire con olio e aromatizzare con l’aglio. E se vi piace il sapore dell’aglio servite assieme ai crostini una ciotola di salsa aioli, come si fa con la bouillabaisse francese.Potete aromatizzare ulteriormente la zuppa di pesce unendo verso la fine della cottura una o due bustine di zafferano e/o del prezzemolo tritato. (FOTO DI GIeGI fonte butta la pasta)







Nessun commento:

Posta un commento