.

.

mercoledì 28 novembre 2012

Torta Tartaruga

Per l’impasto: 225 g farina bianca 50 g Zucchero al Velo PANEANGELI 10 gocce di Aroma Mandorla PANEANGELI 1 uovo 75 g Marzapane PANEANGELI 75 g burro mezza busta di LIEVITO PANE DEGLI ANGELI Per farcire e decorare: 400 g kiwi 2 buste di Crema Pasticcera PANEANGELI 300 ml latte 250 g ricotta 100 g savoiardi 200 ml succo di albicocca 1 bustina di Tortagel PANEANGELI 3-4 cucchiai di zucchero 250 ml acqua 175 g Marzapane PANEANGELI 30 g Zucchero al Velo PANEANGELI 1 cucchiaino di crema alla nocciola Setacciare la farina sul piano del tavolo. Al centro del mucchio praticare una buca e mettervi zucchero al velo, aroma, uovo, marzapane, burro e, per ultimo, il LIEVITO PANE DEGLI ANGELI setacciato. Incorporare il tutto ed impastare rapidamente, fino ad ottenere un impasto liscio. Porre a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendere l’impasto sul fondo di uno stampo a cerchio apribile (diametro 26 cm) imburrato ed infarinato, formando un bordo alto 3 cm circa. Cuocere per 10-12 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato (elettrico e a gas: 210°C, ventilato: 200°C). Mondare e frullare 200 g di kiwi. Preparare la crema pasticcera con i kiwi frullati e 300 ml di latte, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione e, per ultimo, incorporarvi la ricotta. Distribuire sul fondo della torta raffreddato metà della crema, creando una leggera cupola. Inzuppare i savoiardi nel succo all’albicocca, disporli sulla crema e coprirli con la crema restante. Sbucciare i kiwi rimasti, tagliarli a rondelle e ricoprire la torta creando il guscio della tartaruga. Preparare il Tortagel con zucchero e acqua, come indicato sulla confezione, e con un pennellino distribuirlo sulla torta. Incorporare al marzapane lo zucchero al velo, con un terzo formare la testa della tartaruga, con il rimanente formare le zampe, la coda e disporle sulla tartaruga. Con un conetto di carta forno e la crema alla nocciola disegnare gli occhi, le sopracciglia, la bocca, le unghie ed il contorno della coda. Lasciare riposare mezz’ora in frigorifero prima di servire. Consigli di preparazione: Per avere una crema di farcitura senza i semini, è consigliabile centrifugare il kiwi fino ad ottenere 200 g di succo, oppure usare succo già pronto. Per ottenere il disegno del guscio della tartaruga regolare, pelando il kiwi, bisogna dargli una forma esagonale. A piacere i biscotti tipo savoiardi possono essere sostituiti senza problemi con un disco di pan di spagna.
fonte panedegliangeli.it
Torta Tartaruga

Nessun commento:

Posta un commento