.

.

mercoledì 28 novembre 2012

Torta camicia

..Era da tanto che volevo provarla e finalmente l'occasione giusta è arrivata: il compleanno di mio padre. Carina vero? La cosa più difficile in realtà è stato fare una sorta di "cartamodello" su cui lavorare poi la pasta di zucchero, cercando di rispettare un minimo di proporzioni. Quindi ho preparato su cartoncino la forma del colletto, della cravatta e del taschino. Ho preparato poi la base della torta in questo modo:2 pacchi di savoiardi succo di ananas per la bagna (visto che c'erano bambini)1 litro di crema pasticcera  Ho foderato con pellicola una teglia rettangolare (delle dimensioni di un foglio A4 circa). Ho tappezzato tutta la superficie e le pareti con i savoiardi imbevuti con il succo ed ho farcito con la crema pasticcera, altro strato di savoiardi, altro strato di crema ed in ultimo, uno strato di savoiardi a ricoprire tutta la superficie. Ho sigillato con la pellicola ed ho messo in frigo per tutta la notte con un peso sopra per compattarla. La mattina dopo ho preparato una dose e mezza di pasta di zucchero:



450 gr. di zucchero a velo
50 gr. di miele
5 fogli di gelatina
30 gr. di acqua

Con questa, stesa per bene sulla spianatoia, ho fatto una sfoglia con cui ho ricoperto tutta la superficie della torta. Sempre con la pasta di zucchero ho ricalcato le forme preparate con il cartoncino ed ho creato così il colletto, il taschino e il risvolto della camicia. Con il resto della pasta, colorata con colorante in gel azzurro, ho preparato i bottoncini e la cravatta. Una volta posizionato il tutto...... il gioco è fatto!

E questi i particolari: il colletto (con taglia 76!)



La cravatta
 fonte http://blog.libero.it/ILMESTOLO

Nessun commento:

Posta un commento