.

.

venerdì 16 novembre 2012

taralli glassati

..Ingredienti per la pasta 1 kg di farina 00 Una bustina di lievito per dolci 200 grammi di strutto 300 grammi zucchero semolato Quattro limoni (servono circa 60 grammi di succo più la buccia grattugiata per l’impato, il resto del succo servirà per la glassa) 10 grammi ammoniaca per dolci 15 grammi di semi di anice Quattro uova Due prese di sale Latte q.b. Ingredienti per la glassa 500 grammi zucchero a velo Latte circa 35 grammi
Succo di limone circa 100 grammi (residuo dei quattro limoni) Procedimento Dopo aver setacciato la farina assieme al lievito, amalgamarvi tutti gli ingredienti escluso il latte. Lavorare bene gli ingredienti, quando saranno ben amalgamati aggiungere il latte indispensabile, al fine di ottenere un composto abbastanza morbido. Dall’impasto l’impasto ottenuto ricavare dei bastoncini, attorcigliarli su se stessi e unire le due estremità in modo da formare delle piccole ciambelle, o delle forme a esse. Preparare una teglia rivestita di carta-forno posarvi i biscotti e mettere in forno preriscaldato a 180° per circa mezz’ora. Nel frattempo preparare la glassa con lo zucchero a velo al quale uniremo il latte e il succo di limone.
In una ciotola versare lo zucchero a velo con il latte, il succo di limone e, con una forchetta, cominciare ad amalgamare. Continuare a sbattere in modo da non formare grumi e alla fine dovrete ottenere un composto scorrevole e liscio. Con questa glassa spennellare i “tatralli” e rimetterli in forno a 160°, per circa cinque minuti.
Nota: di questa ricetta esiste una versione dove la pasta è composta da 1 Kg. di farina, 200 grammi di zucchero semolato, semi di anice, otto uova e 20 grammi di strutto. Dopo aver ottenuto l’impasto e confezionato i taralli, prima di passarli al forno, metterli in acqua bollente con un pizzico di sale e, quando verranno a galla sgocciolarli e passarli in una teglia imburrata che infine metteremo in forno. Poi procedere come nella ricetta precedente.

Nessun commento:

Posta un commento