.

.

domenica 4 novembre 2012

Semifreddo agli amaretti

....Ingredienti per il semifreddo agli amaretti (dosi per 4 persone)
200 gr di amaretti più altri a piacere per decorare 5 cl di caffè ristretto (circa una tazzina) 4 cl di cognac (circa un bicchierino da liquore) 5 uova 4 cucchiai da minestra di zucchero 300 gr di panna fresca liquida più altra a piacere per decorare scaglie di cioccolato fondente q.b. Preparazione Sbriciolate gli amaretti in una ciotola, unite il caffè, il cognac e mescolate il tutto con cura. Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi, montate a neve ben soda questi ultimi. Montate anche la panna liquida neve ben soda.
Montate a parte i tuorli con lo zucchero ed unite il composto agli amaretti; quindi aggiungete gli albumi montati mescolando dall’alto in basso, e poi anche la panna montata, sempre mescolando con delicatezza dall’alto in basso per non smontarla. Versate il composto in uno stampo, battete per eliminare eventuali vuoti e livellatelo con un coltello bagnato; conservate nel freezer per 3 ore circa. Sformate il semifreddo, e guarnite a piacere con delle scaglie di cioccolato, della panna montata e degli amaretti. Servite subito.
Quali amaretti usare per il semifreddo Potete trovare in commercio amaretti di tanti tipi, in pratica ogni regione se non ogni paese ha la suaricetta per gli amaretti, e non dimentichiamo che i dolcetti a base di mandorle sono popolari anche all’estero. Però per questa ricetta dovete usare solo gli amaretti secchi, sia quelli grandi che quelli molto piccoli, e vanno benissimo anche quelli di produzione industriale che trovate nei supermercati. Come sformare il semifreddo Per staccare facilmente il semifreddo dallo stampo potete immergere lo stampo medesimo in una bacinella piena di acqua calda, oppure passarci sopra il phon. Alternativamente potete ricoprire l’interno dello stampo con la pellicola alimentare, in questo modo sformare il semifreddo sarà facilissimo, però la superficie potrebbe riportare le tracce delle piegoline della pellicola, ma se poi decorerete il dolce non ci saranno problemi.
(Foto della lettrice Paola..fonte butta la pasta)

Nessun commento:

Posta un commento