.

.

mercoledì 21 novembre 2012

Pizza di baccalà

INGREDIENTI Per la pasta: 400 g di farina 00 setacciata 125 g di strutto 50 g di zucchero 20 g di lievito di birra sale pepe. Per il ripieno: 500 g di baccalà 800 g di scarola 70 g di olive nere denocciolate 80 g di filetti d’acciughe 30 g di capperi 1-2 cucchiai di prezzemolo tritato 1 spicchio d’aglio olio PROCEDIMENTO In una ciotola mettete il lievito e un pizzico di zucchero, diluiteli con poca acqua tiepida e fate fermentare 10-15 minuti. Sciogliete il sale in un bicchiere di acqua tiepida. Nell’impastatrice mettete la farina, il lievito, lo strutto, il restante zucchero e lavorate l’impasto aggiungendo via via l’acqua salata necessaria fino a ottenere una massa omogenea. Quindi terminate la lavorazione a mano, sul piano di lavoro, aggiungendo tutta la farina che la pasta può assorbire. Fatene una palla, copritela e lasciatela lievitare a temperatura ambiente per circa 2 ore. In una padella scaldate tre cucchiai d’olio con l’aglio, la scarola a listarelle, due mestoli d’acqua, metà capperi e metà olive. A fuoco alto fate evaporare il liquido poi unite metà acciughe, spegnete e tenete da parte. Lessate in acqua a bollore il baccalà per 10 minuti, sgocciolatelo e insaporitelo in padella con un filo d’olio, i restanti capperi, olive e acciughe, prezzemolo, mescolate e fate intiepidire. Quando la pasta è ben lievitata, abbassatela al centro con il pugno chiuso per togliere le bolle d’aria. Dividetela in due parti disuguali. Con la più grande foderate uno stampo (26 cm di diametro) imburrato e infarinato, fate uno strato di scarola, sopra distribuite il baccalà, ancora scarola e coprite con un disco della restante pasta. Cuocete in forno caldo a 190° per 40 minuti. Servite la pizza calda o tiepida.
fonte cucchiaio.it

Nessun commento:

Posta un commento