.

.

giovedì 18 ottobre 2012

Crostata di banane e rum

ingredienti 300 gr. di pasta frolla una porzione di crema pasticciera 5 banane mature 150 gr. di zucchero 1 dl. di rum 150 cl. di acqua gelatina di albicocche Accendere il forno a 220°. Foderare con la pasta frolla una teglia bassa da crostata da 25 cm. e con i bordi scanalati; il bordo della pasta non deve essere alto più di 2 cm. Bucherellare la base. Ricoprire la pasta con carta argentata e sopra metterci dei pesini come riso, fagioli, --> ecc.; si trovano in commercio addirittura dei pesini fatti apposta! Infornare per 20 mn. poi togliere velocemente carta e pesi e rimettere in forno per altri 5 mn. Questo sistema si chiama “cottura in bianco”. Nel frattempo mettere a bollire i liquidi con lo zucchero, tagliare a rondelle uguali da 1 cm. le banane e buttarle nello sciroppo; lasciarle delicatamente sobbollire a fuoco bassissimo per 10 mn. Farle raffreddare poi sgocciolarle. Mi raccomando, devono rimanere il più possibile integre.Ora non resta che assemblare il tutto. Stendere sulla pasta cotta e fredda la crema, su di questa le rondelle di banane in un solo strato regolare e serrate. Scaldare la gelatina e spennellarla sopra.
Questa semplicissima ma veramente fantastica crostata è ancora più buona il giorno dopo, come d’altronde quasi tutte le crostate....
(fonte studenti)

Nessun commento:

Posta un commento