.

.

venerdì 28 settembre 2012

plumcake

ingredienti  500 gr. di farina 00 200 gr. di zucchero 200 gr. di burro morbido “a pomata” 4 uova 1/2 bicchiere di latte 1bustina di lievito  1 pizzico di sale 300 gr. di uvetta 200 gr. di frutta candita mista
rum q.b. Accendere il forno a 240°. Foderare 2 stampi da plumcake da 24 cm con burro e farina. Mettere l’uvetta in una ciotola, versare un po’ di rum e mescolare bene. Lasciare qualche minuto così e mescolare ancora; ripetere nuovamente questo e scolarla. Tenere da parte per almeno un’oretta. Questo metodo serve per farli aromatizzare ed ammorbidire appena appena: se assorbono molto liquido diventano pesanti col rischio di farli precipitare sul fondo del dolce durante la cottura. Preparare tutti gli ingredienti davanti a sé. Lavorare il burro con lo zucchero finché diventa soffice e bianco. Aggiungere un uovo alla volta alternato ad un paio di cucchiai di farina. Mettere la restante farina alternata al latte. Deve risultare un composto soffice ma non troppo morbido. Aggiungere il lievito setacciato. Infine aggiungere uvetta e canditi; girare bene.
Versare in parti uguali il composto negli stampi, aiutandosi con una bilancia. Col retro di un cucchiaio affondare leggermente nel centro degli impasti Infornare subito. Cuocere per 5 mn. poi abbassare a 180° e continuare per altri 40-50 mn., coprirli con un foglio di alluminio se si colorano troppo. Controllare con lo stuzzicadenti.
Appena sfornato spennellare le superfici con 3-4 cucchiai di rum ciascuno. Lasciare raffreddare. Molte persone mi chiedono come si può evitare di far precipitare i canditi sul fondo del dolce durante la cottura: è molto semplice, basta graduare il latte in modo che l’impasto non risulti molto liquido, infarinare i canditi con parte della farina della ricetta e poi, se si dovesse temere che ciò non basti, è sufficiente mettere gli stampi già riempiti nel frigo per una mezz’oretta in modo che il burro solidifichi un pochino e il calore improvviso del forno stabilizzi immediatamente la massa...
(fonte studenti)


Nessun commento:

Posta un commento