.

.

giovedì 27 settembre 2012

Biancomangiare

ingredienti 300 g di mandorle sgusciate 150 g di zucchero  40 g di farina di mais finissima 1 striscia di buccia di limone 1 stecca di cannella sale olio  PROCEDIMENTO Sbollentate le mandorle per sei-sette minuti, sgocciolatele, spellatele, lasciatene da parte 50 grammi e tritate il resto. Mettetele in una terrina, versatevi un litro d’acqua bollente, lasciate riposare dieci minuti, filtrate il composto con un telo facendo cadere il latte in una casseruola. Strizzate bene la pasta di mandorle restata nel telo per recuperare tutto il latte. Unite al latte di mandorle la cannella, la buccia del limone, 120 grammi di zucchero e un pizzico di sale, ponete sul fuoco e fate bollire a fiamma bassa dieci minuti. Ritirate, eliminate cannella e buccia di limone. Diluite la farina di mais con un po’ d’acqua e aggiungetela al latte di mandorle mescolando in modo che non si formino grumi. Lasciate addensare a fuoco basso mescolando per quindici minuti. Ritirate, versate il composto in quattro ciotoline individuali e lasciate raffreddare. Una volta fredde mettetele in frigo per due ore. Intanto, in un tegamino scaldate due cucchiai d’olio, aggiungete le restanti mandorle e lo zucchero, mescolatele, fatele dorare, ritiratele, lasciatele raffreddare e tritatele. Servite i budini decorati a piacere...

Nessun commento:

Posta un commento