.

.

mercoledì 22 agosto 2012

Savarin al gelato di pesche

ingredienti Per il savarin 250 g di farina 150 g di burro 4 cucchiai di latte 25 g di zucchero 12 g di lievito di birra 3 tuorli sale Per il gelato e la decorazione 250 ml di latte 200 g di polpa di pesca 250 ml di panna da montare 150 g di zucchero 5 fragole una pesca 2 albicocche PREPARAZIONE Preparate il savarin. Stemperate il lievito nel latte, unite lo zucchero, un pizzico di sale e trasferite tutto nel mixer aggiungendo 230 g di farina, i tuorli e 130 g di burro. Avviate l’apparecchio con la frusta a gancio e lavorate il tutto, poi lasciate lievitare per un'ora in un luogo tiepido. Riprendete l’impasto e lavoratelo di nuovo per 2-3 minuti per sgonfiarlo.Ungete uno stampo per savarin con il burro rimasto, spolverizzatelo con la farina rimasta e distribuitevi l’impasto. Lasciate lievitare di nuovo finché la pasta avrà riempito lo stampo, fate cuocere nel forno già caldo a 200 °C per 50 minuti, sfornate e fate raffreddare.
Preparate il gelato. Frullate la polpa di pesca con lo zucchero e il latte, unite 180 ml di panna liquida e trasferite tutto nella gelatiera per 20 minuti. Tagliate il savarin in tre strati, spalmate sui primi due il gelato e ricoprite con il terzo. Montate la panna rimasta e riempite il centro del dolce. Decorate con il resto frutta lavata e tagliata....oggi...

Nessun commento:

Posta un commento